IL PUNTO DI PARTENZA 2017-09-12T12:04:35+00:00

IN VIAGGIO VERSO LA FELICITÀ

 

Encantada de conoserte!

Sono Selina Martinello e finalmente sono riuscita a creare il mio blog di finanza indipendente.

Sono nata in Veneto in un inizio di Settembre del 1973.  Sono cresciuta divisa tra la casa in costruzione dei miei genitori e la bellissima casa di campagna della mia nonna materna.

Ho compreso sin dai primi passi, che nella vita si può realizzare qualsiasi cosa. Come? Usando metodo, costanza, rigore, passione, speranza, amore.

Entonces!

La mia infanzia è trascorsa in una sorta di regime autoritario che mi ha formato per: fare bene qualcosa. Ma non solo, quel qualcosa  doveva portare ad un  risultato il più vicino possibile alla perfezione. Perlomeno, questo è stato l’intento dei miei genitori, di mia nonna e di mia zia.

Dopo gli studi giuridici mi sono dedicata all’economia finanziaria. ll mito di Gordon Gekko era entrato nella mia mente.

I miei luoghi

A 25 anni mi sono trasferita in Costa Azzurra. Ho scoperto che per vivere in simbiosi con i francesi dovevo diventare francese, altrimenti non sarei sopravvissuta.

Nel 2001, i progetti di famiglia mi hanno portato in Germania. E, senza sorprendermi, ho scoperto che per sopravvivere con i tedeschi dovevo diventare tedesca.

Agatha Christie diceva: un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi sono una prova. Mi mancava la prova. Mi ero quasi convinta, che mia nonna forse aveva ragione: il pesce grande mangia sempre il pesce piccolo.

Non volevo però cedere a quella credenza popolare. Non mi piaceva ammettere che, per sopravvivere in questo mondo, un essere umano avesse bisogno di trasformarsi in un camaleonte.

Alla fine, come nelle fiabe più sognanti, ho ricevuto un bellissimo regalo.

La Costa del Sol

Nel 2003 sono arrivata nella Costa del Sol e lì, ho conosciuto Marilò. La mia compagna di business. La sorella che non ho mai avuto e che il tempo mi ha donato.

In quella terra, Marilò, mi ha spiegato l’importanza del principio:<<mi casa es tu casa>>. Lei, una donna d’affari, con il cuore di un poeta, è riuscita a sconfiggere il mio mito per Gordon Gekko.

Mi ha insegnato che il segreto della felicità non è il successo e la ricchezza ma è sorridere alla vita sempre nonostante tutto. La libertà per lei aveva un significato profondo. Essere liberi significava essere padroni del proprio tempo, trasformando ogni momento in un ricordo.

La Spagna è stata la mia rinascita.

Ed è proprio in quei nuovi concetti di libertà che ho maturato l’idea della consulenza finanziaria indipendente. La consulenza finanziaria indipendente è  l’unico modo,  che il consulente  e il risparmiatore hanno per raggiungere la libertà di pensiero l’uno, finanziaria l’altro. 

In  quella nuova  indipendenza comprendevo, a poco a poco, che non serviva una trasmutazione ad ogni cambiamento. Capivo che essere accettati e idolatrati per le  maschere che si indossano, non è adattamento. È accettare di essere pesci piccoli sottomessi al potere del pesce grosso per non essere mangiati.

Quando tutto sembra nel flusso, però, accade sempre qualcosa che cambia nuovamente. Ma in  quel nuovo, dove  tutte le certezze vengono cancellate, si può ancora ricominciare.

La vera svolta l’ho avuta il 2 gennaio 2015 quando Carmen ha fermato la mia corsa a Barberino. Un tamponamento a catena ha permesso di riassumere tutta la mia vita in due semplici minuti. In tutti i minuti successivi ho avuto solo un pensiero: rimettermi in viaggio verso la felicità.

La ricerca più bella

La felicità diventa un concetto semplice solo quando riesci a dargli un contenuto.

E oggi, per me, essere felice significa amare  se stessi, per poter amare gli altri con la stessa intensità.

Significa non dare importanza a quello che si fa, ma a quello che si dà  con Amore. Significa avere la capacità di ricrearsi ogni volta che è necessario un mutamento. Perché bisogna  ripartire sempre, nonostante tutto.

Ogni volta che si ammette con umiltà di aver sbagliato strada. Ogni volta che si abbandona l’idea di cambiare quello che non si può cambiare, si è felici.  La felicità è amare così com’è. La felicità è la libertà di cambiare idea, sentendosi liberi nella propria incoerenza.

Mi sono chiesta in cosa credo.

Credo nella magia dell’universo e alla sua energia cosmica. Credo nel Karma. Credo ad un Dio amico che nasce dentro di noi nel giorno in cui incontriamo la nostra Coscienza. L’unico Dio che ci svela la nostra parte migliore e cura la nostra parte peggiore. Dio non risiede nel culto limitante che ci hanno  insegnato nelle stanche ore di catechismo. Dio è un amico fallibile al pari di tutti noi e per questo va amato e perdonato.

Cammino di Santiago

Questo mio credo l’ho imparato sulle strade del  Cammino di Santiago.

In quei km impregnati di vita e di energia, ho compreso che ogni giorno si può contare solo su se stessi. Si comprende in fretta che la meta non è Santiago. La meta è prendersi cura della mente, del corpo, dello spirito, del cuore, tutti i giorni.

La meta è liberare l’anima ad ogni risveglio affinché lei possa camminare un passo davanti a noi. Solo così saremo liberi da ogni condizionamento esterno. Solo così avremo la certezza di essere nel nostro cammino.

Una presentazione atipica la mia, forse poco adatta ad un blog finanziario. Ma ho scelto, come sempre, di seguire il mio pensiero.

Ricordatevi sempre! Qualunque ruolo abbiate in questa società, quello che muove l’uomo, il mercato, l’economia è sempre l’avidità.  Quello che rende l’uomo libero e felice è solo la consapevolezza di essere amato per quello che è.